Paola Suardi

Bergamasca, sposata, due figlie. Laureata in Lingue e Letterature Straniere.
Professionista della comunicazione, ho iniziato la mia esperienza professionale in ambito milanese e a Los Angeles, dove ho risieduto per alcuni anni e vissuto la prima maternità.

Da più di vent’anni sono titolare di un’agenzia che collabora con imprese e associazioni.
L’attenzione alla comunità e la volontà di impegno civico mi hanno portata a mettere le mie competenze di comunicazione a servizio di ambiti diversi: la formazione dei giovani, i diritti delle donne, la diversità intesa come ricchezza.

Sono socia di BergamoScienza dagli albori della manifestazione; collaboro con l’associazione Carcere e Territorio per la rivista “SPAZIO, diario aperto dalla prigione”; sono sostenitrice attiva di “Avvocati per le donne contro la violenza”, iniziativa promossa da AIAF Bergamo; collaboro con DIVERCITY, rivista di innovazione e inclusione.

Nell’amministrazione Gori ho trovato la capacità di affrontare situazioni complesse e trovare soluzioni concrete e differenziate a bisogni differenti per età, censo, cultura.
Azioni inserite in una visione a lungo termine fondata su valori di benessere condiviso, che merita e necessita di essere prolungata per dare un’impronta durevole alla città.